I crossover sono caschi composti da più moduli e che si adattano a diversi tipi di utilizzo, ecco perché qualcuno li chiama anche multi-funzione. Le peculiarità di questa tipologia di casco sta nella possibilità di smontare e rimontare letteralmente alcune sue parti, per renderli più adatti alle circostanze. Se vuoi approdondire, ecco il post dedicato ai crossover!


Perché sceglierli

Facciamo un esempio molto semplice. Hai un crossover e utilizzi la moto durante la settimana per andare a lavoro. Il tragitto è breve e le velocità molto basse. Puoi permetterti, per godere di un po' più di comodità, di rimuovere la mentoniera.

Nel weekend poi, quando prenderai la moto per andare al mare o in montagna - e quindi fare molti più chilometri - potrai facilmente rimontare la tua protezione per il mento. La possibilità di rimuovere la mentoniera e lasciarla a casa è un importante punto di differenza tra crossover e apribili.

I secondi, infatti, ti permettono di alzare la mentoniera ma non di rimuoverla del tutto. I caschi crossover, per essere definiti tali, devono potersi fregiare della certificazione P/J: solo in questo caso è possibile circolare senza la mentoniera nel rispetto delle normative vigenti.

Un casco multi-funzione con certificazione P/J supera le stesse identiche prove di resistenza di un casco integrale, quindi è altrettanto sicuro.

Avere un casco multi-funzione è quasi come possedere due caschi, uno integrale e uno jet.

Questo aspetto lo rende un prodotto molto versatile, che può essere utilizzato sia come un accessorio leggero e pratico che come accessorio completo e altamente protettivo.


Crossover contro integrale

A differenza di un integrale, questo modello ha principalmente due pecche: il peso e il rumore. Il sistema per agganciare e sganciare la mentoniera porta un po’ di peso in più al casco crossover.

Allo stesso modo, anche l’aria ha un contatto diverso con la calotta, che ne caso di questi caschi è puntellata dalle fessure per la rimozione della mentoniera.

Per questo motivo il casco risulta essere leggermente più rumoroso, anche se i modelli più avanzati sono stati progettati per risolvere tranquillamente anche questi difetti.

Due esempi pratici

Per darti un’idea delle caratteristiche, ne vediamo insieme due della casa produttrice italiana Nolan. Cominciamo con il modello N40-5 GT, nato per sostituire il predecessore N40 Full, di cui rappresenta un’evoluzione sia dal punto di vista delle peculiarità tecniche che dell’estetica.

Il casco N40-5 GT di Nolan è un ottimo prodotto entry-level, perfetto sia per motociclisti che scooteristi, con un aspetto molto accattivante .

Questo modello vanta una calotta in policarbonato che lo rende leggero e una visiera ultrawide che permette una visione ampia della strada. Il crossover di Nolan ha una doppia certificazione P/J e quindi può essere utilizzato sia con la mentoniera che senza.

Ha inoltre una pratica visiera VPS con protezione dai raggi UVA. Il sistema di ventilazione Airbooster Technology fa entrare aria fresca e uscire quella viziata, per un utilizzo piacevole del casco anche d’estate.

Saliamo adesso di qualità, per vedere un prodotto di Nolan appartenente alla linea X-Lite: il modello X-403 GT Ultra Carbon. Come si evince dal nome, questa linea è costruita in fibre composte con alto contenuto di carbonio, materiale che assicura grande solidità e peso contenuto al casco.

Anche questo modello gode di una doppia certificazione P/J, per poterlo utilizzare sia come integrale che come Jet.

Anche l’X-403 GT Ultra Carbon ha una visiera ultrawide per assicurare un’ottima visione laterale, con un sistema antigraffio perfetto per limitare il logorio dato dagli agenti atmosferici e dai detriti stradali.

Nolan per questo modello ha pensato davvero a tutto, progettandolo con:

  • una visierina interna anti-appannamento;
  • degli spazi nelle guanciere per le astine degli occhiali;
  • delle badelle al di sotto della gola per migliorare la vestibilità;
  • visierina parasole con protezione UV fino a 400 nanometri.

Inserendo delle placche laterali in policarbonato LEXAN, l’azienda di Brembate di Sopra ha alleggerito il suo modello rendendolo allo stesso tempo più elegante nelle forme.

Per completare il sistema di sicurezza del casco X-403 GT Ultra Carbon, Nolan ha scelto un sistema di chiusura Microlock2, con una doppia leva che assicura una doppia dose di sicurezza a chi lo indossa. Per quanto riguarda i guanciali, possono essere rimossi facilmente in caso di necessità, grazie al sistema NERS.

Un modello altamente versatile che va in contro alle più disparate necessità e i più vari utilizzi.

Lo si può utilizzare, senza mentoniera e visiera, per sentire un po’ d’aria fresca in volto d’estate. Allo stesso modo, lo si può “rimontare” e utilizzare per i viaggi invernali, per proteggersi da vento e pioggia.

• • •

In conclusione, un casco crossover è perfetto per chi fa della moto o dello scooter un utilizzo altrettanto crossover. Per liberarsi agilmente dei difetti e delle limitazioni di questa tipologia di casco, basta puntare su un prodotto di qualità – come quelli appena visti – e che abbiano una doppia certificazione P/J.