Esistono degli oggetti che sono entrati nell'immaginario collettivo di tutto il mondo. Oggetti per sempre legati al nostro Paese, al nostro modo di vivere e alla qualità di ciò che costruiamo.

Ad ogni angolo della terra, il lusso e la potenza della Ferrari è motivo di plauso per l'Italia. Allo stesso modo, probabilmente in pochi sulla terra non sanno che alcuni dei migliori produttori di occhiali sono italiani. E ancora, tutto il mondo riconosce e invidia la nostra capacità di creare calzature di alta qualità ed eleganza.

In mezzo a tutti questi motivi di vanto per il Bel Paese, ne spunta uno, forse uno tra i più legati al concetto di Made in Italy nel mondo: la Vespa.

Lo scooter della Piaggio, brevettato il 23 aprile del 1946, su progetto dell'ingegnere aeronautico Corradino D'Ascanio, è uno dei prodotti più famosi nati nella nostra penisola, esempio di tecnologia e design senza tempo.

In un periodo storico in cui l'attenzione per l'ambiente e per i consumi sta - fortunatamente - crescendo, la notizia di una nuovissima Vespa ad alimentazione elettrica può solo farci piacere.

Abbiamo avuto modo di ammirarla all'EICMA di quest'anno, e ci ha fatto piacere che pur essendo un prodotto rivoluzionario, abbia mantenuto le linee che hanno fatto innamorare milioni di persone in circa 70 anni di storia.

Scopriamola meglio insieme e approfondiamo il suo funzionamento, il prezzo e le novità.

Le caratteristiche

La nuova Vespa elettrica sarà in grado di muoversi agilmente, grazie ad una power unit con una potenza massima di 4kw e una coppia motrice di oltre 200Nm.

L'ultima fatica di casa Piaggio avrà un'autonomia di 100 chilometri, il che la rende perfetta per gli spostamenti casa-ufficio e per le commissioni in città.

La batteria al litio sarà ricaricabile presso le apposite colonnine, o attraverso la corrente elettrica di casa grazie ad un semplice adattatore. Un'autonomia tutto sommato buona, considerato che una ricarica completa richiede circa 4 ore.

La Vespa Elettrica ha una comoda retromarcia, un andamento silenziosissimo e una funzione KERS (Kinetik Energy Recovery System) per recuperare l'energia cinetica in fase di decelerazione.

La guida

Se vi dicessimo che la guida della Vespa Elettrica è elettrizzante, vi diremmo una bugia.

La velocità di punta è di soli 45km/h, certamente non un dato esaltante. Ma la Vespa si guida che è un piacere: silenziosaagilefacile da guidare e comoda da gestire (nonostante i 130 chilogrammi complessivi di peso).

La connessione

Come dicevamo prima, la Vespa Elettrica è uno scooter dalla doppia anima: quella classica delle linee e quella all'avanguardia dell'alimentazione e della connessione allo smartphone. La Vespa Elettrica si connette infatti al dispositivo mobile, che si potrà gestire attraverso un display digitale da 4,3 pollici con sensore crepuscolare posto sul manubrio. All'interno del porta oggetti, un vano con presa USB per ricaricare lo smartphone anche quando lo scooter è parcheggiato.

Il prezzo

Passiamo ora a quella che forse è l'unica nota dolente di questa interessante novità dell'azienda di Pontedera.

Perché i 100 chilometri di autonomia non spaventano e la velocità massima di 45 km/h non preoccupa, ma il prezzo muove qualche dubbio.

La Vespa Elettrica ha infatti un prezzo di listino che parte dai 6.390€, quasi il doppio rispetto alla "sorella" Sprint 50 e comunque più costosa di tutti gli altri modelli della casa toscana. Certo, i consumi saranno diversi e la manutenzione anche, ma più di 6.000€ restano ancora tanti soldi per un mezzo praticamente inutilizzabile al di fuori dal contesto cittadino.

Per chi vuole a tutti i costi questo pezzo di avanguardia della Piaggio, esiste anche la possibilità di finanziare l'acquisto con rate da 99€ al mese.

Per chi ha a cuore il benessere della propria città, farà piacere guidare uno scooter che abbatte i rumori e i consumi, e di conseguenza l'inquinamento acustico e quello atmosferico.

Conclusione: chi dovrebbe comprarla (e chi no)?

Prese in considerazione le caratteristiche di questa nuova Vespa ad alimentazione elettrica, ci sentiamo di sconsigliarne l'acquisto a chi vuole fare gite fuori città con lo scooter.

La Vespa Elettrica è uno mezzo “tranquillo”, pensato per arrivare dal punto A al punto B senza troppa fretta, ma evitando gli ingorghi delle città. È perfetta per studenti e lavoratori che fanno 4/5 km al giorno per arrivare a destinazione.

A tutto questo, va ad aggiungersi l'intramontabile bellezza delle linee della Vespa, il suo essere un'icona da decenni una bandiera vivente del tradizionale stile Made in Italy.