La Rally Dakar 2019 è la 41esima edizione di una delle corse più note e amate al mondo. Precedentemente nota come Parigi-Dakar, la Dakar si svolgerà per l'undicesima volta consecutiva in Sud America.

Nel 2019, infatti, la competizione che attira partecipanti e pubblico da tutto il mondo, avrà luogo interamente in Perù.

Vediamo subito i dettagli di questa edizione, scoprendone il percorsole date e i partecipanti.

Dakar 2019: il percorso

Come abbiamo detto, in passato e fino al 2007 la Dakar prevedeva come punto di arrivo la capitale del Senegal.

Il punto di partenza - e poi di arrivo - sarà sempre la capitale del Perù, Lima. Il percorso prevede 5500km (di cui 3000km di prove speciali) suddivisi in 10 tappe. Più della metà dell'intero percorso è costituito da un inospitale e di sicuro non agevole deserto.

Ne saranno felici gli amanti delle dune e della sabbia, che avranno pane per i loro denti in questa stagione della Dakar. Un percorso insomma, che per difficoltà e ostacoli, non ha niente da invidiare ai suoi "antenati" africani.

Dakar 2019: date

Per la prima volta nella storia, l'intero tracciato della competizione si trova all'interno di un singolo paese. La partenza è fissata per domenica 6 gennaio 2019.

Ecco il programma completo della Dakar 2019:

6 gennaio

Partenza da Lima

7 gennaio

Tappa 1: Lima-Pisco (331 km, 84km di prove speciali)

8 gennaio

Tappa 2: Pisco-San Juan de Marcona (554 km, 442 km di prove speciali)

9 gennaio

Tappa 3: San Juan de Marcona-Arequipa (799 km, 331 km di prove speciali)

10 gennaio

Tappa 4 (Marathon): Arequipa-Moquegua (511 km, 352 km di prove speciali per le moto e i quad) e Arequipa-Tacna (664 km, 352 km di prove di speciali per vetture, camion e SxS).

11 gennaio

Tappa 5 (Marathon): Moquegua-Arequipa (776 km, 345 di prove speciali per moto e quad) e Tacna-Arequipa (714 km, 452 km di prove speciali per auto, camion e SxS).

12 gennaio

Giorno di riposo ad Arequipa.

13 gennaio

Tappa 6: Arequipa-San Juan de Marcona (839 km, 317 km di prove speciali per moto e quad / 810 km, 291 km di prove speciali per auto, camion e SxS).

14 gennaio

Tappa 7: San Juan de Marcona-San Juan de Marcona (387 km, 323 km di prove speciali).

15 gennaio

Tappa 8: San Juan de Marcona-Pisco (576 km, 361 km di prove speciali).

16 gennaio

Tappa 9: Pisco-Pisco (410 km, 313 km di prove speciali per moto, quad, vetture e SxS /408 km, 311 km di prove speciali per i camion).

17 gennaio

Tappa 10: Pisco-Lima (358 km, 112 km di prove speciali).

Dakar 2019: i partecipanti

La 41esima edizione della Dakar sarà ancora più ricca delle sue precedenti: in gara ci saranno 334 veicoli tra auto, quadmotocamion e SxS.

Trai nomi illustri di questa competizione, per le due ruote non mancheranno neanche quest'anno personaggi come Toby PriceMatthias Walkner e Sam Sunderland per KTM.

A sgomitare contro di loro ci saranno le Yamaha di Adrien Van Beveren e Xavier de Soultrait, oltre alle Honda di Joan Barreda e Kevin Benavides. Ecco la lista completa dei partecipanti alla Dakar 2018.

A rappresentare l'Italia - e ancora meglio la Romagna - a Dakar ci sarà il team forlivese di Andrea SchiumariniAndrea Succi e Massimo Salvatore e la loro Ford Raptor.

Angelo Montico (da Pordenone) sarà al fianco di Ahmed Fahad sulla Yamaha YXR1000R. A bordo del Ginaf X2223 ci saranno Claudio BellinaGiulio Minelli e Bruno Gotti. Jacopo Cerutti, da Lecco, parteciperà con la sua Husqvarna FR 450 RallyMirko Pavan, da Treviso, sarà presente con la sua Beta RR430 ed Elio Aglioni, da Lodi, con la Husqvarna 450 FE.

Dakar 2019: le difficoltà

L'annuncio ufficiale sulle date e il percorso della Dakar 2019 arriva dopo una vera e propria odissea!

Dopo aver dovuto dire addio all'Africa circa un decennio fa, il Rally più famoso del mondo rischiava di perdere anche il Sud America come teatro del suo spettacolo.

Il problema principale, era la condizione economica del Perù, sicuramente non rosea. Questo poteva minacciare seriamente la possibilità del paese latino di organizzare un evento così importante e costoso.

Per trovare una soluzione a questo problema, il governo peruviano ha dichiarato la Dakar una manifestazione "di interesse nazionale", riuscendo così a reperire i fondi e i permessi necessari. Anche le aziende private del territorio parteciperanno alla sponsorizzazione della Dakar, consentendo agli organizzatori di programmare l'evento nei tempi previsti.

Nell'attesa di poter assistere a questo strepitoso spettacolo, godiamoci i momenti più emozionanti dell'edizione 2018. Ovviamente, il meglio della sezione moto!