Per buona parte degli automobilisti italiani, novembre è il mese dedicato al cambio di gomme e al passaggio da quelle estive a quelle invernali.

Salvo casi eccezionali, l'obbligo di avere pneumatici invernali si estende dal 15 novembre al 15 aprile, a meno che ovviamente tu non monti un set 4 stagioni.

Questa regola è stata introdotta per aumentare la sicurezza stradale e garantire alle auto maggiore aderenza su terreni bagnati e nevosi.

E per quanto riguarda le moto? Sono in tanti gli irriducibili, che non lasciano in garage la propria due ruote nemmeno nei periodi più rigidi dell'anno.

Esistono pneumatici per le moto pensati per la stagione invernale? Esiste un obbligo di legge che riguarda anche le gomme di ciclomotori e motocicli? Oggi lo scopriremo insieme!

I rischi

I pneumatici della moto sono fondamentali per la sicurezza dei motociclisti, in quanto garantisco un contatto saldo e sicuro della moto con l'asfalto. Soprattutto in curva o durante una frenata, due gomme in ottimo stato possono fare la differenza e salvarti da una dolorosa scivolata. Per questo motivo, avere i pneumatici giusti e in buono stato è per i centauri ancora più importante che per gli automobilisti.

Il rischio più grande per un motociclista è circolare con uno pneumatico usurato, con un battistrada che presenta uno stato di usura avanzato. Il Codice della Strada italiano ci dice che per i motocicli è illegale circolare con un battistrada al di sotto di 1mm di spessore. Per i ciclomotori il limite si sposta a 0.5mm. Il battistrada ricopre una funzione determinante nella sicurezza stradale, in quanto drena l'acqua e i piccoli detriti che incontriamo sulla strada.

Quando cambiare le gomme?

Come abbiamo visto, il Codice della Strada è chiaro rispetto allo stato del battistrada dei pneumatici.

Senza dubbio l'usura delle gomme della moto risente di tanti fattori, tra cui lo stile di guida del motociclista, il modello di pneumatici, il chilometraggio e il tipo di terreno che si affronta.

È altrettanto vero che un rider navigato sa riconoscere quando è il momento di sostituire le proprie gomme, grazie alla sensibilità che negli anni ha maturato rispetto ai segnali che la sua moto sa dargli.

Esistono però delle accortezze da ricordare – sia che tu sia un esperto motociclista che un neofita alle prime armi – per capire quando è il momento di buttare via i tuoi “vecchi copertoni”.

Ecco cosa devi considerare:

sui pneumatici sono riportati gli indicatori di usura, oltre i quali ti sconsigliamo di andare se non vuoi rischiare

tieni d'occhio il modo in cui si consumano i tuoi pneumatici, perché se si deformano in maniera irregolare potresti avere dei problemi di pressione o gli ammortizzatori “scarichi”

salire sul marciapiede o tuffarsi nelle buche delle strade dissestate non fa bene alle tue gomme; un urto violento può capitare, ma ti consigliamo di fare un salto dal tuo gommista per farle controllare

il miglior modo per capire lo stato di usura dei pneumatici è stare molto attento a come risponde la moto; se senti di non avere il pieno controllo del mezzo e non ti senti ben piantato al suolo, forse è il momento di sostituire le gomme

Come scegliere i pneumatici?

Oltre al prezzo, la fiducia che hai in un determinato produttore e il modello che ti sembra più adatto a te, devi considerare anche:

  • l'anno di produzione di una gomma, per capire se effettivamente le sue proprietà sono ancora integre e al massimo; sul pneumatico c'è la sigla DOT, seguita da un segno ovale dentro al quale sono riportati la settimana e l'anno di produzione della gomma
  • bisogna montare un pneumatico coerente con quanto riportato sul libretto di circolazione della moto; la misura si trova sul pneumatico
  • bisogna tenere d'occhio anche il codice di velocità, altrimenti si rischia di incorrere in pesanti multe e ritiro della carta di circolazione

Esistono gomme invernali?

Una domanda che in tanti si pongono, soprattutto in questo periodo dell'anno. Esistono gomme da moto invernali? Esiste l'obbligo di montarle per circolare tranquillamente?

Le risposte sono: sì esistono dei pneumatici invernali per le moto e no, non sono obbligatori per il Codice della Strada.

Sono stati realizzati per le due ruote i pneumatici M+S, dove M sta per Mud (fango) e S per Snow (neve). Questi modelli hanno delle scanalature abbondanti e una mescola pensata per offrire buone prestazioni anche nei periodi più freddi e piovosi dell'anno.

Esistono inoltre le gomme Rain, specificamente studiate per affrontare asfalti bagni e scivolosi, con scanalature disegnate per espellere l'acqua e una mescola morbida.

E per quanto riguarda i pneumatici e le catene da neve? Per quanto possa sembrare suggestiva l'idea di guidare la tua moto in un'ampia distesa di neve candida, questo in Italia non è possibile.

Su internet troverai tanti motociclisti che, con creatività e un pizzico di intraprendenza, hanno realizzato delle catene da moto “fatte in casa”. Ti sconsigliamo di prendere esempio da loro, sia perché potresti metterti nei guai con legge, sia perché potrebbe essere pericoloso.

In conclusione, il nostro consiglio è quello di tenere sempre ben monitorato lo stato dei tuoi pneumatici. Questa accortezza ti può far risparmiare i soldi di una multa salata e risparmiare una caduta di troppo con la tua moto. Allo stesso modo, se c'è della neve o del ghiaccio sull'asfalto, meglio prendere l'auto o il bus, ne guadagnerai in sicurezza e in punti della patente!